martedì 5 marzo 2013

1h22'55'' un pb a sorpresa!

Sicuramente dopo il 4*3000 di 10 giorni fa e l'ultimo interval traing di Mercoledì scorso immaginavo di poter avere un tempo simile nelle gambe, ma di partire con il pacchetto di fazzoletti in tasca e migliorare di 2' il pb in mezza no! Tutto perfetto fino a Giovedì, poi Venerdì primi sentori di raffreddore e malessere generale, starnuti, tosse, persino qualche decimello in serata! Complice anche la notte in servizio mi ero depresso e convinto di saltare anche questa mezza friulana (dopo Palmanova lo scorso autunno). Sabato mattina risveglio pessimo, poi dopo un buon caffè doppio ho iniziato a risvegliarmi dal "torpore", nel pomeriggio qualche chilometro di jogging assieme alla mia ragazza e sensazioni quasi quasi accetabili.. In serata ho deciso che avrei partecipato!
Sveglia presto al mattino, bussola verso est, e dopo un'oretta di auto eccoci in una deserta Gorizia..ma dove son finiti tutti?! Con non poche difficoltà raggiungiamo la zona ritiro pettorali ed a seguire ci si avvia alla partenza. La giornata è eccezionale, con cielo serenissimo temperatura oltre i 5° e basso tasso d'umidità. Per correre non si può chiedere di più!
La partenza puntuale avviene alle 9 e 30 in una gremita piazza della Vittoria dove la banda locale allieta una già di per se festosa mattinata.
Parto come al solito abbastanza "allegro" ma oggi non solo le gambe girano con facilità, ma anche il cuore si mantiene basso, sintomo che la forma aerobica acquisita è finalmente buona. Split 3'43'' , poi dopo esser scesi un pò si risale ed in maniera nemmeno così dolce (500m al 3%/4%) come a metterci in guardia sul quel che sarà. In salita risparmio al massimo le forze lasciandomi anche superare da qualche folle già con il fiatone..la gara è lunga! Mantengo con facilità un ritmo tra 3'50'' e 4'00''/km, mi sento bene ma so che è importante non esagerare sin d'ora. Poco prima del 5° incrocio i primi! Cazzo come viaggiano, sembra stiano correndo un 800m! Daltronde sono dei professionisti e il loro incedere è prossimo ai 20km/h.
Transito al 5° in 19'25'' e proseguo con tranquillità scambiando anche qualche parola. Il percorso è filante e la giornata ottima. Mi riferiscono che dal 9 al 16 km la strada tenderà un pò a salire per poi scendere nel finale così son sempre guardingo e tengo l'accelleratore a filo in previsione di questo step più impegnativo. E se l'accelleratore a filo mi fa procedere sotto i 4'/km va più che bene! Mi sembra davvero di andar piano, ma tant'è! Stai buono li Andrea! Transito al 10° in 39'10'' in totale relax, oggi i batti son davvero bassi e le gambe molto fresche. Chi l'avrebbe mai detto di poter transitare con disinvoltura in 39' ai 10000? fino a qualche mese fa a questo ritmo ero super impiccato.
Superato il confine sloveno la strada effettivamente inizia a salire, guadagnao 30 metri in 3 km e per forza di cose il passo ne risente stabilizzandosi poco oltre i 4'/km. Mi sento ancora fresco e senza apparenti accellerazioni inizio a recuperare diversi atleti. Prima il gruppetto con la 4° donna poi un uomo con la maglia della nazionale slovena. La presenza di stranieri oggi è massima, mi sembra di correre un campionato europeo! Il pubblico sloveno non è numeroso ma molto caloroso e un "dai dai" da un gruppo di belle ragazze locali fa sempre bene!
Quando scatta l'ora ho percorso 15,2 km , non faccio ancora caloli, ma se da una parte mi sento fresco dall'altra ho ancora paura di esegerare e finire a piedi a 2 km dalla fine. Decido di proseguire regolare fino al 18°/19° e poi valutare il da farsi. Riprendo un altro atleta, poi ne punto altri davanti. Sono in evidente rimonta! Al 19° sono nelle condizioni di maggior freschezza di qualunque mezza corsa fin'ora..Decido di rompere gli indugi per cercare l'under 83'. Non è facile ma ci provo! Al 20 rientriamo in città, splitto 3'52''. Riprendo l'amico Andrea conosciuto in mattinata che mi dice di andare.. Ai 20500 cambio così definitavamente ritmo attestandomi sui 3'20'', posso farcela a chiudere in 1h22'' e quando vedo la linea del traguardo c'è anche spazio per lo sprint finale. Termino 1h22'55'', cotto ed un pò incredulo!. Dopo l'arrivo tossirò ber un buon quarto d'ora ma ne è valsa sicuramente la pena ;-). Termino 73^ (livello medio altino oggi!) http://www.tds-live.com/ns/index.jsp?login=&password=&is_domenica=-1&nextRaceId=&dpbib=&dpcat=&dpsex=&serviziol=null&pageType=1&id=5010&servizio=000&locale=1040
Garmin : http://connect.garmin.com/activity/279949757

12 commenti:

  1. A questo punto, non resta che buttar giù il muro degli 80 minuti... ;-)

    RispondiElimina
  2. Ti ringrazio per la fiducia! Ma credo che ci vorrà un pò di tempo.. autunno dai! Certo che migliorare di 7minuti in 30 giorni esatti fa ben sperare. Ciao grande!

    RispondiElimina
  3. Grande Andrea, ottima prestazione davvero. Questi sono i tuoi tempi e da qui si parte e si lavora per fare sempre meglio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A primavera di sicuro ci si vede in qualche gara.. Spero di starti alle calcagne :-P

      Elimina
  4. Veramente grande, hai fatto una ottima gara e sei in costante miglioramento. Adesso che non ho più la scusa degli esami dovrò tornare a darci dentro anch'io sennò non riuscirò più a starti dietro neanche per una sgambata :) Ciao Andrea!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sto scoprendo l'importanza dei chilometri Simò! Anche se senza la base di velocità creata in autunno/inverno il solo volume non sarebbe bastato ;-). Cercherò di mantenere almeno i 60km/ps. Vediamo come va! Tu non demordere che siamo li dai. Ricordati che ad Agosto annaspavamo insieme a Taurisano!!

      Elimina
  5. mi ero perso questo post caspita
    sei veramente stato bravo e non hai fatto che cavalcare il tuo cavallo
    sono molto contento per te e per il risultato, io non ci arriverò mai a questo tempo!
    fino a poco tempo fa eri sull'onda dell'ora e trenta, ora sei ai bordi della nuvola dei più forti
    bravo bravo e ancora bravo!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Andrea! Questi ultimi mesi mi hanno insegnato che non esistono risultati impossibili, se si lavora con metodo e costanza si possono fare grossi passi in avanti. Potenziare, lavorare su rapidità elasticità e tecnica di corsa acquisendo una buona velocità di base ed infine creare una solida base aerobica. Il mio concetto di allenamento è questo!

      Elimina